Il 22 novembre ho festeggiato il mio primo thanksgiving americano-hawaiano :)
L'origine di questa festa risale al tempo dei padri pellegrini (XVII secolo) in occasione del termine della stagione della mietitura appunto per ringraziare il Signore dei frutti della stagione di raccolto. La festa viene celebrata il quarto giovedi' del mese di novembre e da anche inizio al periodo di preparazione al Natale.
Da tradizione, questa giornata di festa non va trascorsa da soli e io l'ho cosi' trascorsa in compagnia dei miei padroni di casa a casa del fratello di Janette insieme ad alcuni altri amici. A cena c'erano molti piatti tipici di questa festa come il tacchino, lo stuffing, patate, salsa di mirtilli, la torta di zucca ... e quest'anno anche le penne al ragu' :).. per l'occasione infatti avevo preparato un po' di pasta e, anche se devo ammettere che mi e' venuta un po' sciapa, e' comunque piaciuta molto a tutti e Janette mi ha chiesto la ricetta.
Un piatto tipico del thanksgiving hawaiano e' l'imu: si tratta carne di maiale avvolta in foglie di banano e cotta sotto terra. Nei giorni precedenti avevo partecipato alle operazioni di scavo della buca per la cottura con alcuni amici di universita' e poi, anche se non sono stato con loro per il thanksgiving, me lo hanno fatto assaggiare e devo dire che e' veramente buono, tipo un prosciutto cotto affumicato.
Dopo la cena, si e' svolto poi un torneo di ping pong davvero internazionale con 10 giocatori: c'erano californiani, irlandesi, hawaiani, filippini e... anche un italiano :) Anche se la quota di partecipazione era piu' che altro simbolica (2 dollari), nessuno voleva sfigurare e c'era davvero tanta competizione in ogni match e ad ogni giocatore era stato attribuito un nick name da "battaglia": il mio era Italian Stylian :). Alla fine, tenendo alto il buon nome italiano, ho battuto tutti e mi sono aggiudicato l'ambito titolo di campione del tavolo e anche il premio di 14 dollari. E' usanza tenere per ricordo il "tabellone" dei risultati e allora io come potete vedere dalla foto l'ho appeso nel mio frigorifero :)

2 comments:

Skizzo ha detto...

Chissà com'è ma ho sempre più l'impressione che più che un soggiorno di studi tu stia facendo un corso di gastronomia... parli più del cibo che delle tue ricerche!
Nei tuoi racconti stai assumendo sempre più lo stile di un intenditore alla Raspelli, non è che ritornerai ingrassato di 20 kg??

Anonimo ha detto...

Ciao Grande, hai visto che il ping-pong a casa mia negli anni giovanili è servito a qualcosa!
Ciao Basista!
Quà tutto bene, anche se sportivamente parlando un centrone come te ci avrebbe fatto proprio comodo, poichè lunedì 19 novembre durante l'allenamento, con una grossa porzione di responsabilità da parte mia, si è infortunato Fabrizio Ferrini, per cui adesso siamo "rimasti" sono con due centrali cioè Davide e Saverio, e così molto probabilmente dovremo attingere dalla prima divisione; per il resto abbiamo terminato il girone di andata al terzo posto con 12 punti su 7 gare giocate, di cui 4 fuori casa, e sabato inizia il ritorno contro il Marotta in casa.
Per il resto tutto ok.
A presto.
L'Avv.

top